SOS Pidocchi: come riconoscerli e quali prodotti servono per eliminarli

SOS Pidocchi: come riconoscerli e quali prodotti servono per eliminarli
Disturbi e come curarli Dott. Marco Guglielmi

Prodotti per eliminare i pidocchi

I pidocchi sono minuscoli insetti parassiti che s’insediano sul capo degli esseri umani. Il loro nome scientifico è Pediculus humanus capitis mentre le loro uova sono dette lendini. L’infestazione da pidocchi, invece, risponde al nome di pediculosi. Sfatando da subito il mito che vuole i pidocchi più propensi ad infestare persone con scarsa igiene personale, va detto che un cuoio capelluto pulito è l’ambiente elettivo per la loro proliferazione. Ma come risolvere il problema e quali sono i prodotti per eliminare i pidocchi definitivamente?

I pidocchi, cosa sono?

I pidocchi vivono al buio, in ambiente umido, a una temperatura di 35/36° C; si trasmettono grazie al contatto diretto tra le teste (dato che i pidocchi non volano) oppure attraverso l’uso di oggetti - come un pettine – utilizzati da un soggetto che li ha già contratti. I pidocchi sono parassiti obbligati: hanno infatti una vita molto breve (circa tre giorni) al di fuori del loro ospite, e si nutrono del sangue umano che prelevano pungendo la testa del soggetto ospitante. Queste punture sono responsabili del prurito, uno dei sintomi più riconoscibili della presenza di pidocchi.

Come riconoscere i pidocchi?

Riconoscere i pidocchi sul cuoio capelluto e sui vestiti può essere difficile. Anzitutto, occorre munirsi di guanti monouso e osservare la testa della persona a una luce diretta piuttosto forte. Particolare attenzione va fatta osservando nuca e retro delle orecchie, i posti dove prediligono deporre le uova. Una lente d’ingrandimento può essere di grande aiuto per scovare sia i pidocchi sia le loro uova. Passando poi un pettine a denti stretti tra i capelli, separandoli in ciocche grazie anche a mollette o forcine, sarà possibile far cadere gli insetti adulti mentre per le uova occorre fare molta attenzione perché si presentano alla vista con un aspetto molto simile alla forfora.

Come riconoscere le uova dei pidocchi?

Le lendini si trovano all’attaccatura del capello, zona in cui trovano il perfetto habitat per temperatura e umidità. Sono di colore avorio, hanno dimensioni di circa 1mm e forma allungata simile a quella di un pinolo.

Mentre la forfora si stacca dal capello con molta facilità, le lendini vi restano tenacemente attaccate.

Cosa fare quando si trovano i pidocchi?

La prima cosa da fare è avvertire la scuola e la classe – luoghi in cui ciclicamente si diffondono maggiormente – per dare la possibilità ai genitori di controllare anche i loro bambini.

È necessario sottoporre al trattamento profilattico non solo i soggetti colpiti da pidocchi ma anche i familiari e i compagni con cui i bambini sono entrati in contatto. Il bambino potrà tornare a scuola solo una volta debellata l’infestazione.

Come eliminare i pidocchi

Appena riscontrata la presenza di pidocchi e lendini, occorre scegliere il giusto farmaco da utilizzare per il trattamento profilattico. Sono da preferire preparazioni ad uso topico come shampoo, crema, schiuma o gel specifici, mentre le polveri sono sconsigliate perché potrebbero risultare irritanti, soprattutto per soggetti affetti da asma.

Le istruzioni d’uso del prodotto vanno seguite scrupolosamente, tenendo conto che i parassiti hanno sviluppato resistenza ad alcuni di essi; in questo caso, il prodotto andrà sostituito con un altro.

Dopo aver applicato il prodotto occorre rimuovere le lendini con un pettinino metallico a denti stretti, preferibilmente dopo averlo strofinato con olio d’oliva o cera d’api per rimuoverle più agilmente. L’aceto di mele è consigliato poiché contribuisce a sciogliere la cheratina utilizzata dalla femmina di pidocchio per far meglio aderire le uova al capello durante la deposizione.

Il trattamento va effettuato in contemporanea sul soggetto con pidocchi e sui suoi familiari. Si consiglia un secondo trattamento a distanza di 7 – 10 giorni per scongiurare la sopravvivenza di uova.

Oltre alla profilassi sul soggetto, vanno eliminate eventuali lendini anche da indumenti, lenzuola e altro: vanno infatti raccolti cappelli, asciugamani, lenzuola, sciarpe, federe dei cuscini, coperte e tutti i tessuti con i quali si è entrati in contatto. Essi vanno lavati in lavatrice con un detergente a una temperatura di 60° al fine di uccidere le uova con l’esposizione all’alta temperatura per oltre 5 minuti.

Prodotti per pidocchi

Spray Paranix Extra Forte: la sua formula a tripla azione dello  non solo soffoca ma anche disidrata pidocchi e lendini. Inoltre, è facile da risciacquare e pettinare perché non contiene siliconi. Grazie alla sua tecnologia LPF evita la reinfestazione.

Bioscalin PidoK.O. è un trattamento di nuova generazione per combattere i pidocchi. Consiste in:

  • Neo PidoK.O. olio, un trattamento specifico contro pidocchi e lendini senza agenti chimici, dall’azione meccanica. Pettine a denti fitti in omaggio nella confezione. Dispositivo medico CE.
  • PidoK.O. è uno shampoo delicato con Pidorep®, utile complemento cosmetico ai trattamenti antipediculosi ed ideale per l'igiene regolare dei capelli e del cuoio capelluto di tutta la famiglia nei periodi di maggior infestazione.

Aftir Duo è un liquido trasparente a base di un olio antipidocchi appositamente formulato per eliminare pidocchi e lendini unito ad uno speciale complesso protettivo che evita il rischio di reinfestazione (LPF - lice protector factor).

Lo speciale olio polimerico assicura la massima efficacia contro i pidocchi del capello.

La combinazione di questi due ingredienti agisce ostruendo le vie respiratorie del pidocchio e disidratandolo, fino a farlo seccare. Il prodotto contiene il complesso LPF che tiene lontani i pidocchi riducendo l'attrattività del capello.

Come eliminare i pidocchi in modo naturale

Anche se alcuni rimedi della nonna sono stati tramandati di generazione in generazione – pensiamo all’aceto ad esempio – in realtà i rimedi naturali funzionano soprattutto come forma di prevenzione per creare un habitat non gradito ai parassiti. E’ il caso degli spray a base di tea tree oil ad esempio. Nel caso, invece, di fosse una pediculosi in atto è indispensabile utilizzare un trattamento ad hoc che consista in uno shampoo – da ripetere dopo un certo tempo – o uno spray.

Shampoo Pouxdoux Pidocchi è uno shampoo agli oli essenziali biologici di lavanda, lavandina, ylang-ylang e geranio, da utilizzare per risanare il cuoio capelluto ed aiutare a rimuovere le lendini e i pidocchi morti.

Come prevenire i pidocchi

Una forma di prevenzione realmente efficace è il controllo, che va effettuato ogni due settimane circa.

Alcune semplici precauzioni vanno sempre tenute a mente: tra queste, il non condividere cappelli, pettini o accessori per i capelli.

Un’altra azione possibile al fine di prevenire la pediculosi è l’utilizzo di spray appositi da applicare sui capelli dei bambini prima di andare a scuola. Questo tipo di spray preventivo crea un ambiente sfavorevole all’insediamento delle lendini e può essere utilizzato quotidianamente.

Fonti

Credit Foto Pixabay